Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3

Portale di informazione e cultura della comunità di Pavona

Il 4 giugno Pavona ha ospitato il Forum per la mobilità sostenibile, che non è altro che un modo di muoversi a misura di bambino.

La possibilità di uscire dei bambini, la loro autonomia è inversamente proporzionale alla nostra, più noi adulti ci muoviamo in macchina e più creiamo pericolo, intasiamo spazi, inquiniamo l’aria, aumentiamo le difficoltà di movimento in autonomia dei nostri figli.

A Pavona ancora esistono strade in cui i bambini possono giocare per strada, la situazione è ancora recuperabile, se convinciamo le amministrazioni ad accettare le proposte raccolte dalle 16 associazioni partecipanti.

Una città dove i bambini stanno per strada è una città sicura, non solo per loro, ma anche per gli anziani, per i disabili e per tutti i cittadini. La loro presenza rappresenta un incoraggiamento agli altri bambini a scendere in strada e rappresentano un deterrente per le macchine e per gli altri pericoli esterni.

Giocare e muoversi in autonomia ogni stagione dell’anno, è una tappa importante della crescita che non si può ritardare troppo, senza rischiare di trovarsi i figli adolescenti incapaci di riconoscere i pericoli.

cartello

Francesco Tonucci, psicologo infantile, scriveva già negli anni ’90 che il rischio è una componente necessaria dello sviluppo: sbucciarsi un ginocchio, sfuggire ad un agguato degli amici, correre, saltare, arrampicarsi, ma anche fare attenzione ad un’auto che arriva imparando a valutare il rapporto fra velocità e distanza, sono rischi sani, che un bambino può controllare, che lo aiutano a crescere.

Di fronte all’ossessiva protezione nei confronti del bambino, sorge un dubbio drammatico: che tutti i rischi di cui il bambino aveva via via bisogno e che non ha potuto correre, in qualche modo si sommino, fino a diventare una urgenza insopportabile, che esplode nell’adolescenza, quando il ragazzo può decidere da solo, e allora gioca con la morte. Potrebbe essere questa una interpretazione di certi “giochi” che si leggono nella cronaca nera.

I partecipanti al forum hanno chiesto alle amministrazioni interventi per rendere i rischi alla portata dei bambini e tranquillizzare soprattutto i genitori, quindi è stato chiesto di individuare percorsi pedonali protetti o, quando possibile anche piste ciclabili, interventi tesi ad obbligare gli automobilisti a ridurre la velocità, ecc…

I bambini non possono aspettare, perché crescono. Coinvolgerli sulle scelte che li riguardano sarebbe un bel modo per insegnargli a credere nelle istituzioni, per questo agli amministratori sono stati chiesti impegni concreti da realizzare a partire da settembre, come la creazione di un percorso pedonale su via Trento, degli stalli per biciclette nella scuola media Gramsci di via Pescara, oppure vicino la biblioteca di via Roma.

Leggi il documento integrale del forum per la mobilità sostenibile dei Castelli Romani.

 

Eventi In Arrivo

Agosto 2017
L M M G V S D
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Newsletter

Per rimanere aggiornato su tutte le news di Pavona e ricevere codici promozionali!

Visitatori

Totali209611

Accesso Utenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.